Ottieni la cittadinanza italiana e realizza il tuo sogno

cidadania-italiana-divisor

CONTATTA OGGI STESSO IL NOSTRO TEAM E RICEVI UNA CONSULENZA GRATUITA

Per ottenere la cittadinanza italiana mettiamo a vostra disposizione un team di professionisti italiani e brasiliani, con la missione di realizzare il vostro sogno, attraverso il recupero del legame di sangue con la famiglia di origine e con la propria terra.
Offriamo assistenza e supporto ai discendenti di immigrati italiani, per ritrovare quella connessione con la antica famiglia di origine e con l’antica cittadinanza. In questo modo perseguiamo così anche quel forte sentimento di sogno e di avventura che è stato il motore del grande viaggio dei propri avi.

Siamo specializzati in procedimento amministrativo e giudiziale per i brasiliani che desiderano fare la cittadinanza italiana. Cittadinanza per nascita, per sangue, per via paterna o materna, per matrimonio.

Per fare la cittadinanza italiana non è necessario recarsi in Italia!

Puoi fare la cittadinanza italiana rimanendo in Brasile: occorre solo la firma, presso un Cartorio Brasiliano, di una procura alle liti ad un avvocato italiano, il quale proporrà un procedimento giudiziale in Italia, che durerà circa un anno e mezzo. Questo processo è possibile sia nel caso di discendenza materna, ovvero quando il tuo antenato era una donna nata prima del 1948 (ed in tal caso il processo giudiziario è obbligatorio), sia nel caso di discendenza paterna, ovvero quando l’antenato emigrato era un uomo. Anche in questo ultimo caso, infatti, è possibile ottenere la cittadinanza per via giudiziale: infatti è possibile domandare al Giudice italiano il riconoscimento della propria cittadinanza proprio perchè il Consolato non è in grado di concludere in maniera corretta il procedimento amministrativo.
Possiamo dunque farvi ottenere velocemente la cittadinanza italiana anche nel caso di discendenza da uomo, e ciò con un procedimento giudiziale che permette di saltare la fila al consolato. Infatti, mentre i tempi medi di attesa presso i consolati superano spesso i 10 anni, attraverso questo procedimento sarà possibile conseguire la cittadinanza in circa un anno e mezzo.

Contattaci senza impegno per saperne di più.

I nostri servizi

Per ottenere la cittadinanza italiana è necessario seguire alcune pratiche burocratiche e disporre di documenti ufficiali. I nostri esperti sono in grado di aiutarti passo per passo con la tua cittadinanza italiana.

Cittadinanza tutto incluso

Una assistenza a 360 gradi per farti ottenere la cittadinanza italiana nel più breve tempo possibile. Un servizio completo che include la ricerca genealogica e documentale, al fine di ottenere tutti i documenti necessari, oltre all’assistenza legale durante i procedimenti da intraprendere per l’ottenimento della cittadinanza.

Procedimento salta-fila

Il procedimento giudiziale cum saltum per via materna e via paterna per grave ritardo amministrativo.

Giudizio per linea femminile (1948)

Il procedimento giudiziale per linea femminile con ava nata prima del 10 gennaio 1948.

Procedimento amministrativo

In caso di discendenza paterna, o nel caso di discendenti di una linea materna nati dopo il 10 gennaio 1948.

Ricerca genealogica

La ricerca genealogica in Italia per ottenere i documenti rappresenta la fase preliminare e più importante per il riconoscimento della cittadinanza Jure Sanguinis.

Ricerca e traduzione documenti

Ricerca e traduzione dei documenti brasiliani, finalizzata a reperire la documentazione necessaria per effettuare le pratiche di richiesta.

Cittadinanza per matrimonio

Acquisizione della cittadinanza italiana a seguito di matrimonio con un cittadino italiano.

Documenti necessari

Le istanze di riconoscimento della cittadinanza italiana ex articolo 1 della legge 13 giugno 1912, n.555 dovranno essere corredate dalla seguente documentazione (con apostille e traduzione giurata apostillata):

  1. estratto dell’atto di nascita dell’avo italiano emigrato all’estero rilasciato dal Comune italiano ove egli nacque;
  2. atti di nascita di tutti i suoi discendenti in linea retta, compreso quello della persona rivendicante il possesso della cittadinanza italiana;
  3. atto di matrimonio dell’avo italiano emigrato all’estero;
  4. atti di matrimonio dei suoi discendenti, in linea retta, compreso quello dei genitori della persona rivendicante il possesso della cittadinanza italiana;
  5. C.N.N. (Certificato Negativo di Naturalizzazione): certificato rilasciato dalle competenti Autorità dello Stato estero di emigrazione attestante che l’avo italiano a suo tempo emigrato dall’Italia non acquistò la cittadinanza dello Stato estero di emigrazione anteriormente alla nascita del suo successivo discendente;
  6. carta d’identità e certificato di residenza.
tirar cidadania italiana

Approfondimenti sulla cittadinanza italiana

Cittadinanza Iure Sanguinis

La trasmissione della cittadinanza italiana jure sanguinis (non naturalizzazione) viene trasmessa a partire dall’antenato/a italiano/a nato/a in Italia ai discendenti.

Scopri di più

Doppia Cittadinanza

La cittadinanza italiana è stata esclusiva fino al 15 agosto 1992, tuttavia sussisteva un’eccezione che permetteva la doppia cittadinanza per figli di italiani all’estero.

Scopri di più

Passaporto Italiano

Il passaporto italiano è uno dei più richesti al mondo e da accesso a chi lo possiede a molti vantaggi sia per viaggiare, che per salute, studio e lavoro.

Scopri di più

Un team di esperti al tuo servizio

Siamo specializzati in processi di ottenimento di cittadinanza italiana per brasiliani, ma lavoriamo anche con altre nazionalità. Saremo al tuo fianco dall’inizio fino alle fasi finali, affinché tu possa fare la cittadinanza italiana in maniera corretta, coronando il tuo desiderio. Scopri di più sul nostro team.

tirar cidadania italiana

Perfetto

Mi sono rivolta a Fazer Cidadania Italiana poiché volevo ottenere la cittadinanza italiana grazie a mia nonna, ed ho trovato persone affidabili e disponibili. Il servizio è stato perfetto!

Domande sulla Cittadinanza italiana

cidadania-italiana-divisor

Cerca nelle nostre domande frequenti le principali indicazioni per ottenere la cittadinanza italiana. Se non trovi qualche informazione, scrivici senza impegno e saremo lieti di aiutarti.

La cittadinanza è diritto assoluto e imprescrittibile che viene accertato a seguito di specifico procedimento. Il passaporto, invece, è soltanto un documento di viaggio.

La cittadinanza italiana iure sanguinis viene trasmessa dall’avo (per esempio dal trisnonno), uomo o donna, nato nel territorio italiano da genitori italiani, ai successivi discendenti, senza interruzione e senza limite di generazioni. Per poter riconoscere la cittadinanza italiana all’ultimo discendente, ovvero l’attuale richiedente la cittadinanza, occorre provare, tramite atti dello stato civile aventi rilevanza pubblica, tutta la catena di discendenza dell’avo italiano emigrato in Brasile, a partire dall’atto di nascita di quest’ultimo in un comune italiano, fino ad arrivare all’atto di nascita dell’ultimo discendente.

La cittadinanza viene riconosciuta dalla Stato italiano ed in virtù della legge italiana. Nel caso di procedimento giudiziale è competente il Tribunale di Roma. Nel caso di procedimento amministravo sarà competente: nel caso di residenza all’estero, il Consolato italiano di appartenenza; nel caso di residenza in Italia, il Comune italiano in cui si risiede.

Nel caso di discendenza per lineafemminile, se la discendenza (ovvero la data in cui i figli sono nati) da donna italiana è precedente al 01/01/1948, sarà possibile unicamente il riconoscimento per via giudiziale in Italia; se la stessa discendenza è successiva al 01/01/1948, invece, sia ha diritto al riconoscimento della cittadinanza italiana per via amministrativa al Consolato.

Nel caso di discendenza per lineamaschile (oppure per linea femminile se la discendenza è successiva al 01/01/1948) occorre proporre una previa domanda amministrativa presso il Consolato italiano; successivamente, al fine di evitare il gravissimo ritardo amministrativo del Consolato, sarà possibile proporre un procedimento giudiziale in Italia.

Per la linea maschile (e per linea femminile se la discendenza è successiva al 01/01/1948), infine, rimane possibile anche il procedimento amministrativo per residenza in un Comune in Italia.

Il procedimento giudiziale permette al richiedente, rimanendo in Brasile, di ottenere il riconoscimento della propria cittadinanza in un tempo di circa un anno e mezzo, così evitando le lunghissime attese (circa 10-12 anni!) presso il Consolato: in tal modo sarà quindi possibile EVITARE la fila del Consolato. Oltre al risparmio di tempo sarà possibile anche un grande risparmio di costi e spese perché per proporre la domanda al Giudice italiano non è assolutamente necessario per il richiedente recarsi in Italia, stravolgendo così la propria vita. Ulteriore enorme vantaggio della via giudiziale è quello di poter proporre una domanda giudiziale cumulativa, senza limitazioni di numero, per tutti i discendenti di una stessa famiglia (ovvero dello stesso avo emigrato): inoltre, maggiori saranno i richiedenti in tale processo, minori saranno i costi a persona. Tali costi, inoltre, sono fortemente minori rispetto a quelli di cui al procedimento per residenza in Italia: qualora, difatti, tutti i membri della famiglia scegliessero di venire a risiedere in Italia i costi sarebbero certamente altissimi.

Leggi tutte le nostre domande frequenti divise per sezione nella pagina dedicata FAQ. Se non trovi qualche informazione, scrivici senza impegno e saremo lieti di aiutarti.

Contattaci subito senza impegno e riceverai una consulenza gratuita ed una prima analisi di fattibilità.
CONTATTACI ORA